Perché si forma l'umidità in casa e come ridurla - Helty
Logo Helty blu

Perché si forma l’umidità in casa e come ridurla

Umidità in casa e negli ambienti chiusi: come si forma? Come possiamo ridurla? Come funziona un sistema VMC e a cosa serve un deumidificatore?

umidita in casa

Umidità in casa e negli ambienti chiusi

Un livello ottimale di umidità negli ambienti chiusi, quindi con una quantità d’aria limitata, è compreso tra il 40 e il 60%, secondo la normativa italiana. Altri paesi, come la Svizzera, si attestano invece ad un livello ottimale pari al 40% con una tolleranza del 10, quindi che oscilla dal 30 al 50%.

Per il benessere e la salute di chi ci vive, l’umidità degli ambienti non deve essere troppo bassa né troppo alta. Entrambe le condizioni sono problematiche per il comfort e per la salute, delle vie respiratorie ma non solo. Un’umidità troppo bassa provoca in generale secchezza delle vie respiratorie e possibili problemi cardiocircolatori se la temperatura è eccessiva. Un livello di umidità troppo alto provoca invece il fenomeno della condensa e quindi muffa, assieme al prolificare di acari della polvere, che possono provocare allergie e riniti.

Come si forma l’umidità in casa?

Il modo in cui si accumula l’umidità negli ambienti chiusi è influenzato dalle persone che si trovano all’interno e dal tipo di attività che vi vengono svolte.
Anche solo tramite la respirazione e la traspirazione, una persona immette umidità nell’ambiente dove si trova. Altre attività quotidiane, come cucinare, stendere i panni, lavare i pavimenti, farsi la doccia, producono una notevole quantità di vapore acqueo, che viene disperso in aria e quindi deve essere espulso dagli ambienti chiusi, altrimenti si depositerà come condensa.

Come eliminare l’umidità in eccesso

L’unico modo per eliminare l’umidità in eccesso in casa è rimuoverla:
-Cambiando l’aria
-Deumidificando l’aria
La prima soluzione, ovvero il ricambio dell’aria indoor, è preferibile in quanto oltre all’umidità vengono espulsi anche gli altri inquinanti come formaldeide, radon ed anidride carbonica. Un sistema di ventilazione meccanica controllata o VMC sarà in grado di ricambiare l’aria effettuando il recupero del calore contenuto nell’aria viziata che viene espulsa. Con questo calore, l’aria esterna viene preriscaldata, con un notevole risparmio in termini di riscaldamento.

La deumificazione, da sola o in concerto con un sistema VMC, è in grado di rimuovere l’umidità in eccesso presente nell’aria, facendola condensare al suo interno. L’aria che fuoriesce dalla macchina è più secca e va a bilanciare la percentuale di umidità nell’ambiente.

Anche tu hai un'esigenza simile?

Sei un professionista?

Se sei interessato a rivendere i nostri prodotti o sei un installatore professionista puoi chiedere una consulenza

Registrati ora
Helty per professionisti e installatori di impianti vmc

Resta aggiornato con le guide gratuite!

Per vivere in una casa sana è indispensabile partire dalla conoscenza. Scopri i fattori che influenzano la qualità dell’aria, i rischi invisibili, i comportamenti virtuosi e le tecnologie utili ed efficaci.
Scarica gli ebook Helty

Qualità e prestazioni certificate

Le prestazioni dei sistemi di ventilazione Helty sono riconosciute dal Sigillo Qualità Casa Clima ed hanno ottenuto le validazioni SIMA e BioSafe

  • Certificazione CasaClima - KlimaHaus
  • Certificazione SIMA - Società Italiana di Medicina Ambientale
  • Certificazione Biosafe.it