Scambiatore di calore: come funziona e quanto costa - Helty
Logo Helty blu

Scambiatore di calore: come funziona e quanto costa

Scopriamo cos'è uno scambiatore di calore, come funziona, cosa influisce sul prezzo dei modelli che si trovano sul mercato e quali elementi prendere in considerazione per scegliere il modello ideale.

scambiatore_di-calore_helty_Flow40

Cos’è uno scambiatore di calore?

Uno scambiatore o recuperatore di calore è un dispositivo che consente di scambiare il calore tra due fluidi con temperatura diversa. In un impianto di ventilazione meccanica controllata, lo scambiatore di calore ha la precisa funzione di estrarre l’energia termica dall’aria esausta che viene estratta dagli ambienti, per poi cederlo all’aria pulita che verrà immessa indoor al posto di quella estratta.

Per quanto riguarda la VMC decentralizzata, vengono impiegati principalmente due tipi di scambiatore:

  • Scambiatore ceramico: utilizzato per gli apparecchi a flusso singolo alternato, ha un’efficienza molto limitata a singoli momenti del ciclo di espulsione/immissione, con un recupero di calore medio pari a circa il 20%.
  • Scambiatore a doppio flusso: i due flussi si incrociano nello scambiatore senza mai mescolarsi, riuscendo a garantire un’efficienza di recupero di calore continua molto elevata, fino all’86%.

 

Cosa influisce sul prezzo?

Nel prezzo di un sistema VMC influiscono certamente le prestazioni e le caratteristiche dello scambiatore di calore, ma non solo. Le caratteristiche della macchina che possono incidere sul prezzo di una vmc puntuale, che va dai circa 350 euro degli apparecchi più semplici ai 1.200 dei sistemi vmc più tecnologicamente avanti, sono:

  • Sistema di filtrazione: quanto efficiente è il filtro dell’aria in entrata e se è presente anche un filtro dell’aria in uscita, per preservare le prestazioni del recuperatore di calore.
  • Portata: quanti metri cubi d’aria la macchina è in grado di ricambiare in un’ora. Questo dipende non solo dalle prestazioni della macchina ma anche dal filtro installato, in quanto una filtrazione davvero efficiente comporta l’abbassamento delle portate.
  • Accessori: elementi opzionali come telecomando, app, sensori in grado di rilevare gli inquinanti, funzioni addizionali come il free-cooling influiscono sul costo ma migliorano le performances e la facilità di utilizzo del sistema.

 

Cosa valutare per la scelta?

Per scegliere un sistema di ricambio dell’aria andranno considerati diversi fattori relativi al caso specifico: dimensioni, caratteristiche e modalità di utilizzo delle stanze, attività degli occupanti, abitudini e tempo trascorso indoor sono tutte variabili che consentiranno di capire quale scegliere tra un modello specifico per contrastare le muffe oppure un sistema avanzato con gestione smart e funzioni automatiche per avere sempre aria pulita e sana in casa.

Anche tu hai un'esigenza simile?

Sei un professionista?

Se sei interessato a rivendere i nostri prodotti o sei un installatore professionista puoi chiedere una consulenza

Registrati ora
Helty per professionisti e installatori di impianti vmc

Resta aggiornato con le guide gratuite!

Per vivere in una casa sana è indispensabile partire dalla conoscenza. Scopri i fattori che influenzano la qualità dell’aria, i rischi invisibili, i comportamenti virtuosi e le tecnologie utili ed efficaci.
Scarica gli ebook Helty

Qualità e prestazioni certificate

Le prestazioni dei sistemi di ventilazione Helty sono riconosciute dal Sigillo Qualità Casa Clima ed hanno ottenuto le validazioni SIMA e BioSafe

  • Certificazione CasaClima - KlimaHaus
  • Certificazione SIMA - Società Italiana di Medicina Ambientale
  • Certificazione Biosafe.it