Inquinamento ambientale: cos'è e come impatta nella nostra vita - Helty
Logo Helty blu

Inquinamento ambientale: cos’è e come impatta nella nostra vita

inquinamento ambientale

L’inquinamento dell’acqua, dell’atmosfera, dei mari e del pianeta terra in generale, rappresenta ad oggi la principale minaccia per la sopravvivenza dell’intera civiltà umana.

Numerose sostanze presenti nell’ambiente, sia naturali che artificiali, sono dannose per la salute delle persone ed esercitano sugli organismi i loro effetti nocivi in maniera molto complessa e diversificata, dipendente da vari fattori che interagiscono fra di loro con modalità spesso poco chiare o addirittura sconosciute.

Gli inquinanti sono quelle sostanze che causano un danno, sia in maniera diretta che indiretta, alla salute umana e più in generale agli ecosistemi e agli ambienti dove le persone vivono e lavorano.

inquinamento aria

I fattori in grado di alterare i normali processi naturali e la qualità dell’ambiente si possono suddividere per semplicità in tre categorie: gli agenti chimici, fisici e biologici. Ciascuna di queste categorie annovera al loro interno una grande varietà di sostanze o di elementi che causano danni di diversa natura agli organismi.

In alcuni casi gli effetti tossici sono reversibili mentre in altri casi non lo sono, ad esempio numerose sostanze inquinanti provocano delle patologie molto gravi, ad evoluzione progressiva o addirittura mortali. Respirare una sostanza irritante, come ad esempio l’ammoniaca, può causare un momentaneo malessere nell’individuo, ma dopo un tempo più o meno lungo, salvo rarissime complicazioni o casi limite, l’irritazione regredisce spontaneamente e l’effetto dell’inquinante non si avverte più.

 

Inquinamento dell’aria

Questa è la definizione data dal Ministero dell’Ambiente nel 1991 e universalmente adottata nella letteratura scientifica:

“Qualsiasi alterazione delle caratteristiche chimico fisiche e biologiche dell’aria, determinata sia da variazioni di concentrazione dei suoi normali costituenti sia e soprattutto, dalla presenza di sostanze estranee alla sua composizione normale in grado di determinare effetti di molestia e/o danno all’uomo”

L’aria naturale è una miscela di azoto, ossigeno, argon, altri gas compresa l’anidride carbonica e di vapore acqueo.

Nell’aria naturale sono sempre presenti degli inquinanti, anch’essi naturali, come le polveri dovute all’erosione dei minerali terrestri, l’anidride solforosa derivante da emissioni sotterranee e vulcaniche, il gas Radon  proveniente dal sottosuolo, le sostanze emesse dalla decomposizione dei vegetali e delle biomasse ed altri agenti biologici come virus e batteri che fanno naturalmente parte degli ecosistemi.

La presenza degli inquinanti appena descritti è quantitativamente molto modesta e  – salvo casi eccezionali, come ad esempio concentrazioni di radon a livelli pericolosi – non esercita generalmente effetto nocivo, diretto o indiretto, sulla salute umana.

Guida inquinamento atmosferico e indoor

 

Effetti sinergici degli inquinanti

Respirare invece polveri di amianto o di silicio, comporta un danno permanente all’organismo umano che può dar luogo all’insorgenza di tumori molto difficili da curare, anche dopo tanti anni dall’esposizione all’inquinante.

Esistono poi gli effetti sinergici dovuti alla combinazione di più inquinanti presenti contemporaneamente.

Ad esempio, le polveri delle sostanze carboniose dovute alla combustione incompleta di combustibili fossili o naturali, chiamate anche fuliggine, di per sé sono degli inquinanti fisici. Molto spesso queste polveri sono letteralmente impregnate di sostanze chimiche dannose e i due inquinanti che agiscono in combinazione esercitano degli effetti tossici superiori alla somma di ciascun inquinante preso singolarmente.

 

I costi sanitari dell’inquinamento

Uno studio condotto nel 2015 a livello europeo dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) in collaborazione con l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), stima in circa 88 miliardi di € all’anno il costo sanitario dell’inquinamento in Italia,  considerando sia l’inquinamento indoor che outdoor, con oltre 32.000 morti premature all’anno.

L’inquinamento è inoltre responsabile della riduzione della qualità di vita dovuta all’alterazione dei normali processi fisiologici e all’invecchiamento precoce dell’intero organismo.

 

Vuoi sapere come difenderti dai rischi dell’aria inquinata?
Scarica la guida

 

Anche tu hai un'esigenza simile?

Sei un professionista?

Se sei interessato a rivendere i nostri prodotti o sei un installatore professionista puoi chiedere una consulenza

Registrati ora
Helty per professionisti e installatori di impianti vmc

Resta aggiornato con le guide gratuite!

Per vivere in una casa sana è indispensabile partire dalla conoscenza. Scopri i fattori che influenzano la qualità dell’aria, i rischi invisibili, i comportamenti virtuosi e le tecnologie utili ed efficaci.
Scarica gli ebook Helty

Qualità e prestazioni certificate

Le prestazioni dei sistemi di ventilazione Helty sono riconosciute dal Sigillo Qualità Casa Clima ed hanno ottenuto le validazioni SIMA e BioSafe

  • Certificazione CasaClima - KlimaHaus
  • Certificazione SIMA - Società Italiana di Medicina Ambientale
  • Certificazione Biosafe.it